Rumeno Italiano Tedesco Turco Olandese Norvegese Inglese
Menu principale
menu Home
 
 
 
Visitatori
free counters

Descrizione dei beneficiari - Italia

Il Focus Group ha visto il coinvolgimento di 5 categorie di partecipanti tra quelle a cui il progetto Echoe è rivolto: rappresentanti di amministrazioni locali (2), operatori di organizzazioni culturali (7), fornitori di servizi turistici (4), ... read more.

Descrizione dei beneficiari - Romania

In occasione della ricerca sulle necessità formative degli educatori per adulti e gli operatori culturali nel campo all’insegnamento relativo al patrimonio culturale e all’outdoor, il Center of Professional Training in Culture, ha coinvolt ... read more.

Descrizione dei beneficiari - Belgio

Landcommanderij Alden Biesen è un centro culturale statale, che organizza seminari e convegni. Alle dipendenze dal Ministero della Cultura, ha sede nel castello storico di Alden Biesen e svolge iniziative su scala europea.
Il nostro FG  ... read more.

Descrizione dei beneficiari - Turchia

In occasione della ricerca sulle necessità formative degli educatori per adulti e gli operatori culturali nel campo dell’insegnamento relativo al patrimonio culturale e all’outdoor, Menderes Town National Education Directorate, ha coinvolt ... read more.



Descrizione dei beneficiari - Italia

Il Focus Group ha visto il coinvolgimento di 5 categorie di partecipanti tra quelle a cui il progetto Echoe è rivolto: rappresentanti di amministrazioni locali (2), operatori di organizzazioni culturali (7), fornitori di servizi turistici (4), insegnanti (5) e discenti adulti (3).
I rappresentanti delle amministrazioni locali provengono dai Comuni di Amalfi e Maiori. In particolare Amalfi è stata rappresentata da un componente del “Forum dei Giovani”, un’organizzazione promossa dall’Amministrazione per dare ai giovani un’occasione per confrontarsi con gli amministratori locali e per offrire suggerimenti e proposte
Maiori è stato rappresentata dal Consigliere delegato alla cultura che ha presentato l’antica Abbazia di Santa Maria de’ Olearia, importante sito culturale del territorio.

Le organizzazioni culturali sono state rappresentate da:
il Soprintendente archeologo delle provincie di Salerno, Benevento, Avellino e Caserta;
il Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etno-antropologici delle summenzionate provincie;
un dirigente della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici delle provincie di Salerno e Avellino;
3 componenti di associazioni culturali (1 del WWF e 2 di associazioni attive nella conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale locale);
il Direttore della Villa Rufolo di Ravello.

Hanno partecipato i seguenti fornitori di servizi turistici:
un servizio di consulenza turistica, organizzazione di convegni;
una guida turistica;
un’associazione locale che organizza rassegne cinematografiche;
il presidente del consorzio di operatori turistici e commerciali di Ravello e Scala.

I cinque insegnanti presenti provengono da un istituto superiore pubblico (1) che organizza anche corsi per adulti, dall’Università (1), da un’associazione culturale che ha realizzato un progetto su Heritage & Outdoor education (2) e da un’importante organizzazione (1) che si occupa di istruzione professionale nell’amministrazione pubblica.

Infine sono intervenuti 3 adulti, discenti in un corso sul patrimonio locale realizzato nel quadro di un progetto europeo sulla formazione permanente.